• Gennaio 27, 2023

L’agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito lancia l’allarme: “Aumento dei casi di epatite (non da virus comune) nei bambini sotto indagine”. Ma noi sappiamo che…

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


L’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA) ha recentemente rilevato tassi più elevati del solito di infiammazione del fegato (epatite) nei bambini. Casi simili sono in fase di valutazione in Scozia.

Nel comunicato si legge:

“L’epatite è una condizione che colpisce il fegato e può verificarsi per una serie di motivi, tra cui diverse infezioni virali comuni nei bambini. Tuttavia, nei casi in esame i virus comuni che causano l’epatite non sono stati rilevati.

UKHSA sta lavorando rapidamente con il NHS e i colleghi della sanità pubblica in tutto il Regno Unito per indagare sulla potenziale causa. In Inghilterra, ci sono circa 60 casi sotto inchiesta in bambini sotto i 10 anni.

La dott.ssa Meera Chand, direttore delle infezioni cliniche ed emergenti, ha dichiarato:

Sono in corso indagini per una vasta gamma di potenziali cause, compresi eventuali collegamenti con le malattie infettive.

Stiamo lavorando con i partner per sensibilizzare gli operatori sanitari, in modo che eventuali altri bambini che potrebbero essere colpiti possano essere identificati precocemente e i test appropriati effettuati. Questo ci aiuterà anche a costruire un quadro migliore di ciò che potrebbe causare i casi.

Stiamo anche ricordando ai genitori di essere consapevoli dei sintomi dell’ittero – compresa la pelle con una sfumatura gialla che è più facilmente visibile nel bianco degli occhi – e di contattare un operatore sanitario se hanno dubbi.

I sintomi dell’epatite includono:

  • urine scure
  • cacca pallida, di colore grigio
  • prurito
  • ingiallimento degli occhi e della pelle (ittero)
  • dolori muscolari e articolari
  • una temperatura elevata
  • sensazione e malessere
  • sensazione di insolita stanchezza tutto il tempo
  • perdita di appetito
  • mal di pancia

LEGGI IL COMUNICATO: Increase in hepatitis (liver inflammation) cases in children under investigation – GOV.UK (www.gov.uk)

…Ma noi sappiamo che la proteina spike si concentra in milza, fegato, ghiandole surrenali e ovaie in alte concentrazioni e tutto ciò è ormai supportato da numerosi studi e evidenze scientifiche.

Uno studio dell’Agenzia di regolamentazione giapponese chiamato “The Bio-Distribution Study” ha dimostrato che i vaccini a RNA messaggero COVID-19 (mRNA) viaggiano nel corpo dopo essere stati iniettati. Lo studio confuta assolutamente la premessa che il vaccino COVID-19 rimanga nel muscolo della spalla:

“La risposta breve non lo è assolutamente. È molto sconcertante. La proteina spike entra nel sangue, circola attraverso il sangue negli individui per diversi giorni dopo la vaccinazione. Una volta che entra nel sangue, si accumula in un certo numero di tessuti come la milza, il midollo osseo, il FEGATO, le ghiandole surrenali”, commentò il Dr. Byram Bridle, esperto canadese di vaccini.

LEGGI LO STUDIO: 672212000_30300AMX00231_I100_1.pdf (pmda.go.jp)


C’è uno studio del  Journal of Autoimmunity sull’insorgenza dell’epatite autoimmune dopo il vaccino mRNA COVID-19.

 […]”Sebbene il nostro paziente abbia ricevuto il vaccino ad mRNA Moderna, ci sono già altre segnalazioni di epatite autoimmune indotta dai vaccini Pfizer-BioNTech e Oxford-AstraZeneca, a sostegno dell’idea che il vaccino COVID-19 scateni fenomeni autoimmuni indipendentemente dal suo meccanismo d’azione.”[…]

LEGGI LO STUDIO: Autoimmune hepatitis after COVID-19 vaccine – more than a coincidence – ScienceDirect


Qui uno studio di Nature che prende in considerazione la biodistribuzone della proteina Spike(tossica) negli organi : […]”Nei vaccini, come i vaccini a mRNA, l’SP tradotto viene rilasciato in liquido interstiziale / sangue, distribuito a molti organi e innesca una risposta immunitaria. Pertanto, abbiamo studiato la biodistribuzione dell’SP iniettato per via endovenosa e testato l’effetto degli anticorpi anti-ACE2 e anti-SP sulla biodistribuzione regionale SP e sull’assorbimento degli organi utilizzando un sistema di imaging dinamico in vivo esterno e un’analisi tissutale ex in vivo. Qui, mostriamo che SP ha avuto una biodistribuzione a livello corporeo, una lenta eliminazione regionale, ad eccezione del fegato, che ha mostrato un accumulo, e un assorbimento differenziale degli organi.“[…]

LEGGI LO STUDIO: Spike protein multiorgan tropism suppressed by antibodies targeting SARS-CoV-2 | Communications Biology (nature.com)


Ci sono stati inoltre casi documenntati di Riattivazione del virus dell’epatite, meningite da virus Herpes Zoster e Vasculite cutanea dopo la vaccinazione COVID-19.


Sappiamo anche che di recente uno studio ha dimostrato che [Pfizer-BioNTech] può essere trascritto inversamente nel DNA nella linea cellulare del fegato Huh7, e questo può dare adito alla preoccupazione se il DNA derivato da [Pfizer] possa essere integrato nel genoma dell’ospite e influenzare l’integrità del DNA genomico, ciò può potenzialmente mediare la genotossicità degli effetti collaterali.

LEGGI LO STUDIO: https://doi.org/10.3390/cimb44030073


Cosa stiamo facendo ai nostri bambini?

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Anche in Svizzera la maggior parte dei ricoveri riguarda i VACCINATI-Dati

Read Next

BREAKING: il parlamento tedesco rigetta l’obbligo vaccinale per gli over 60

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock