• Giugno 27, 2022

L’attore spagnolo Antonio Resines ricoverato in terapia intensiva dopo la terza dose

Il popolare attore Antonio Resines, 67 anni , protagonista in oltre quarant’anni di carriera di 71 film, è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Gregorio Marañón di Madrid.

L’attore spagnolo è risultato positivo poche settimane aver ricevuto la terza dose.

Antonio Resines ha vinto il premio Goya, il più importante riconoscimento cinematografico spagnolo, nel 1997 come Miglior attore maschile protagonista nel film “La buena estrella” (La buona stella).

Tra i suoi successi anche tre “Cornici d’Argento” (nel 1990, 1998 e 2003) e due successi all’Accademia della televisione spagnola nel 1998, come Migliore interpretazione maschile in “A las once en casa”, e nel 2003, come Miglior interpretazione maschile in “Los Serrano”.

Dopo una lunga carriera teatrale, Antonio Resines ha debuttato sul grande schermo nel 1980 nel film “Opera prima“, di Fernando Trueba.

L’anno successivo è protagonista di uno spettacolo teatrale di grande popolarità, “Boom” e nel 1988 prende parte a “Svegliati, che non è poco“, di José Luis Cuerda.

Il primo ruolo importante arriva nel 1997, nel film “La buona stella“, grazie al quale vince il Premio Goya (l’Oscar spagnolo). Anche l’anno successivo viene candidato al medesimo premio, per il ruolo di Blas Fontiveros, nella pellicola “La niña dei tuoi sogni“, lavorando assieme ad attori del calibro di Penélope Cruz.

Dal 2003 al 2008 è protagonista della serie televisiva “Los Serrano“, di grande fama in Spagna. Nello stesso periodo si esibisce come comico, facendo cabaret in vari locali. È attivista per i diritti LGBT, dei poveri e degli anziani. Nel 2016 affianca Penélope Cruz nel film “The Queen of Spain“.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Il campione internazionale 34enne di cricket Abid Ali colpito da sindrome coronarica acuta durante un torneo e sottoposto a due angioplastiche urgenti

Read Next

Vaccino Covid obbligatorio in Ecuador dall’età di 5 anni