• Febbraio 25, 2024

Le Asl: “il rientro dei non vaccinati non è automatico”. E’ caos. Ecco cosa hanno dichiarato

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Caos sulle nuove norme in materia di covid negli ospedali e nelle Asl.

Secondo le Asl il rientro dei sanitari non vaccinati non è automatico dopo il decreto legge n.162 di lunedì 31 ottobre.

«Sa qual è il problema? – racconta il dirigente di un’azienda sanitaria romana – Ipotesi: torna in corsia un medico di 65 anni non vaccinato. Se io lo metto in prima linea e prende il Covid, rischia conseguenze serie. Bene, e se qualcuno poi mi ritiene responsabile?».

Ieri la Regione Emilia-Romagna ha comunicato: «Sarà immediato reintegro del personale amministrativo e degli Oss, mentre per i sanitari sospesi dagli Ordini si attenderà che siano gli Ordini stessi a revocare la sospensione». Secondo Enrico Di Rosa, direttore del Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Asl Roma 1, l’impatto dei reintegro dei sanitari non vaccinati sarà molto limitato: «Si parla, su base nazionale, di 4.000 operatori, non saranno neppure lontanamente sufficienti a colmare le lacune che ci possono essere negli organici. Spostano poco».

Per Giovanni Migliore, presidente della Federazione delle aziende sanitarie e ospedaliere italiane (Fiaso) il reintegro dei sanitari non vaccinati «sarà valutato caso per caso rispetto all’assegnazione nei reparti; ciò a tutela sia del medico sia dei pazienti». Continua Migliore: «L’obbligo vaccinale sarebbe comunque decaduto entro due mesi e in una fase nuova dell’epidemia era necessario intervenire per fare chiarezza. Le direzioni sanitarie individueranno i reparti e le situazioni più opportune in cui utilizzare pienamente questi sanitari. C’è anche una responsabilità del datore di lavoro nel proteggere i professionisti da rischi di esposizione al virus».

Il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) Filippo Anelli afferma: «La valutazione dei rischi sarà demandata alle direzioni sanitarie». 

Intanto ieri su Facebook il direttore sanitario della Asl di Bari Donato “Danny” Sivo ha scritto: “TORNANO I NO VAX IN CORSIA?

Non mi preoccupa più tanto il rischio infettivo COVID poiché a quasi tre anni oramai più o meno tutti abbiamo avuto a che fare se non con il vaccino certamente con il virus.

Mi preoccupa tantissimo, invece, che persone che non credano ai vaccini possano esercitare la professione sanitaria di medico o infermiere poiché significa che siamo dinnanzi a sciamani e non a professionisti; insomma io da un no vax al massimo mi farei raccontare barzellette ma non impostare una terapia o farmi formulare una diagnosi.

Sul loro ritorno in corsia ricordo che il Governo può togliere l’obbligo ma le norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro impongono la non idoneità per i non vaccinati nei luoghi a rischio; tecnicamente, pertanto, non sono idonei alla mansione anche perché costoro, generalmente, si oppongono a tutte le vaccinazioni che sono indispensabili nei luoghi di lavoro.

Gente che non si cura della propria salute figuriamoci cosa pensa di quella del prossimo. Sarò inflessibile”.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Caso “Puglia”, interviene a gamba tesa il neosottosegretario alla Sanità

Read Next

Caos sanitari – fuori uso i siti degli ordini

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO