• Maggio 27, 2024

Lo studio clinico di Pf.zer ha registrato più decessi dopo la V. rispetto al gruppo placebo. Perchè l’ FDA non è intervenuta?

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Di Aaron Siri

L’FD.A probabilmente lascerebbe che Pf.zer se la cavasse letteralmente con tutto.

Gli studi clinici dovrebbero essere dei confronti statistici. Sono progettati per confrontare i risultati del gruppo che riceve un nuovo prodotto con quelli del gruppo che riceve un placebo. Le statistiche risultanti vengono poi utilizzate per decidere se il prodotto è sicuro ed efficace.

Questo approccio statistico ha senso anche per i nuovi prodotti. Infatti, nel caso di un nuovo prodotto, non sappiamo come influisca sul corpo umano. Quindi, per evitare pregiudizi o speculazioni, si ricorre a un freddo e rigoroso confronto statistico.

Dunque se nello studio clinico di Pf.zer fossero morte più persone nel gruppo V. che nel gruppo placebo, la FD.A avrebbe dovuto bloccare questo prodotto.

Ma, un momento…Nello studio sono effettivamente morte più persone dopo la V. che dopo il placebo,e la FD.A cos’ha fatto? Ha interrotto lo studio? No. Ha invece lasciato che Pf.zer spiegasse le sue ragioni, ha lasciato che Pf.zer giustificasse i dec.essi.

Più decessi nel gruppo V. rispetto al gruppo placebo

Nel luglio del 2021, uno studio pubblicato da Pf.zer spiegava che “durante il periodo in cieco, controllato con placebo, sono morti 15 partecipanti nel gruppo [vacc.no Pf.zer] BN.T162b2 e 14 nel gruppo placebo”. Usando i calcoli in stile FDA, si tratta di un aumento del 7% delle probabilità di morte.

Ma c’è di peggio.  Dopo che il gruppo placebo è stato sbloccato, altri 5 partecipanti che avevano ricevuto il V. sono morti. Come spiega Pf.zer, “3 partecipanti del gruppo [vacc. Pf.zer] BN.T162b2 e 2 del gruppo placebo originale che hanno ricevuto [vacc. Pf.zer] BN.T162b2 dopo lo sblocco sono d.eceduti”.

Tirando le somme, nello studio clinico da luglio 2020 a marzo 2021, si sono verificati 20 d.ecessi tra coloro che hanno ricevuto il V. rispetto ai 14 che hanno ricevuto il placebo. Ecco un  bel grafico  riassuntivo della Canadian Covid Care Alliance (CCAA):

Stranamente, in un rapporto separato l’ FDA  ha dichiarato che ci sono stati 38 d.ecessi totali – 21 nel gruppo V. e 17 nel placebo, il che riflette un aumento del rischio di mortalità del 24% – e, nonostante le richieste (discusse più avanti), l’FDA non ha spiegato la discrepanza tra i suoi dati e quelli di Pf.zer.

In ogni caso, questi dati avrebbero dovuto chiudere l’analisi per l’FDA. Il confronto statistico di questo nuovo prodotto mostrava un maggior numero di d.ecessi tra coloro che lo ricevevano; di conseguenza, il gioco sarebbe dovuto finire.

Invece, l’FDA ha lasciato che Pf.zer spiegasse questi d.ecessi e indovinate cosa ha concluso?

Nessuno di questi d.ecessi è stato considerato correlato al [vac. Pf.zer] BN.T162b2 dagli investigatori [di Pf.zer]”.La FDA ha semplicemente ripetuto a mo’ di pappagallo le conclusioni di Pf.zer nel suo rapporto: “Nessuno dei d.ecessi è stato considerato correlato alla V.“.

D.ecessi cardiovascolari doppi nel gruppo V. rispetto al gruppo placebo

Un’analisi più approfondita delle ragioni addotte da Pf.zer per ciascuno di questi d.ecessi avrebbe dovuto far scattare un campanello d’allarme. Infatti, il numero di d.ecessi per problemi cardiovascolari nel gruppo che ha ricevuto il V. è raddoppiato.

Questo è un altro grafico del CCCA che riporta i 15 d.ecessi iniziali del gruppo V. e i 14 del gruppo placebo, mostrando la causa del d.ecesso secondo quanto comunicato da Pf.zer:

(Vedi i dati originali qui e il documento CCCA qui).

Come si evince dal grafico sopra, le condizioni cardiovascolari sono state riportate come causa di morte per 9 persone che hanno ricevuto il V. e solo per 5 persone che hanno ricevuto il placebo.

E dopo lo sblocco, tra i 5 d.ecessi aggiuntivi dopo il V. , almeno 2 erano legati a patologie cardiovascolari, come risulta da un documento ottenuto dalla nostra causa contro la FDA per ottenere i documenti Pf.zer.

Ciò significa che ci sono stati 11 d.ecessi per cause cardiovascolari tra coloro che hanno ricevuto il V. di Pf.zer rispetto ai 5 d.ecessi per cause cardiovascolari tra coloro che hanno ricevuto il placebo. Ma indovinate cosa ha concluso Pf.zer? Non ne sarete sorpresi. Pf.zer ha concluso che “BN.T162b2 ha un profilo di sicurezza favorevole”.

La morte è la misura più importante nella sperimentazione clinica. Quando il confronto statistico si è rivelato contrario al risultato desiderato da Pf.zer e FDA, lo hanno semplicemente ignorato.

Hanno anche ignorato che nel 2021, dopo l’introduzione del V., ci sono stati 3.469.627 d.ecessi totali negli Stati Uniti, mentre nel 2020, quando non c’era ancora il V., ci sono stati meno d.ecessi (3.347.128).

Anche i dati di vari Paesi riflettono che i V. hanno un tasso di mortalità più elevato. Per esempio, si veda l’analisi del Dr. Josh Geutzkow qui, che potrebbe anche spiegare perché diversi Paesi o province/regioni hanno smesso di riportare i dati di mortalità tra V. e non V.

L’incredibile risposta dell’ FDA

A nome dell’Informed Consent Action Network (ICAN), la mia azienda ha inviato lettere alla FDA chiedendo spiegazioni per la discrepanza di cui sopra, e l’incredibile risposta della FDA è stata la seguente:

Non siamo in grado di rispondere in modo sostanziale in questo momento a causa della scarsità di risorse e della risposta alla pandemia in corso. È quindi necessario che l’Agenzia dia priorità alle risposte alle singole richieste. Notiamo che l’Agenzia sta fornendo al vostro studio legale, in risposta a una richiesta FOIA, un volume senza precedenti di documenti che comprendono la richiesta di licenza per questo prodotto. Inoltre, ci sono più di 50 richieste FOIA in sospeso presentate dal vostro studio legale per ottenere dati e informazioni sui vaccini COVID-19.

Davvero incredibile. Alla FDA mancano davvero le risorse per capire perché nel gruppo V. muoiono più persone rispetto al gruppo placebo nello studio clinico della Pf.zer?! Ovviamente ha le risorse. Solo che non ha una risposta valida.

  • Questo spiega ancora una volta perché non dobbiamo mai cedere alla tirannia di permettere ad altri di decidere cosa possa o debba essere imposto, che sia somministrato o iniettato sul nostro corpo. Perché una volta ceduto questo diritto, non ne rimane più nessuno.

Leggi di più sulla pagina Substack di Aaron Siri

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Ennesimo enorme SCANDALO: le segnalazioni di danni da V. vengono ancora nascoste e cancellate dal database V.AERS

Read Next

FDA: Sindrome di Guillain-Barre dopo vaccino RSV prossimo all’approvazione per gli over 60, ma Pf.zer nega. Solita vecchia storia?

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock