• Dicembre 2, 2022

Medico del pronto soccorso lancia l’allarme su vaccini COVID e i livelli di D-dimero (coagulazione del sangue)

La Dottoressa Rochagné Kilian è un medico specialista in medicina d’urgenza dell’Ontario (Canada) che ha lavorato in emergenza negli ultimi quattro anni. Nel video postato, documenta il rischio sul preoccupante aumento dei livelli di D-dimero nei pazienti dopo aver ricevuto un vaccino Covid-19.

Questo video dettagliato e ben referenziato spiega il fenomeno della micro-coagulazione e perché possa indurre a potenziali sviluppi di una malattie autoimmuni.

Il video è stato pubblicato dalla Canadian Covid Care Alliance il 31 ottobre 2021.

Un test del D-dimero è un esame del sangue che può essere utilizzato per escludere la presenza di un grave coagulo di sangue o micro coaguli di sangue. Il test cerca D-dimero nel sangue. Il D-dimero è un frammento proteico (piccolo pezzo) che viene prodotto quando un coagulo di sangue si dissolve nel corpo. È comunemente usato per diagnosticare vari disturbi della coagulazione del sangue come la trombosi venosa profonda.

Se a tutti coloro che hanno avuto un vaccino COVID fosse richiesto di fare un test del D-dimero, cosa mostrerebbero i dati? Alcuni medici stanno cercando di rispondere a questa domanda per aiutare i loro pazienti.

Il Dr. Kilian è uno dei numerosi medici che sono stati sospesi dal College of Physicians and Surgeons of Ontario (CPSO) per aver concesso esenzioni vaccinali ad alcuni dei loro pazienti. Se queste esenzioni possano essere giustificate o meno per il college è attualmente in fase di indagine.

I vaccini COVID che causano coaguli di sangue hanno fatto notizia in tutto il mondo. I media mainstream lo hanno etichettato come “rara coagulazione del sangue”. Ma è difficile conoscere l’entità dei danni da vaccino Covid e quanto possano essere diffusi, per molteplici motivi tra cui la mancanza di una farmacovigilanza attiva e una generale tendenza dei medici a non voler segnalare gli eventi avversi post vaccinazione.

documenti Pfizer appena rilasciati hanno rivelato decine di migliaia di reazioni avverse segnalate nei primi due mesi del 2021. I sistemi di segnalazione degli eventi avversi per la sicurezza dei vaccini in tutto il mondo, stanno registrando un numero record di eventi avversi.

Alla data del 15 ottobre 2021, gli eventi avversi segnalati in tutto il mondo hanno superato la quota di 2.344.240 casi, per i soli vaccini Covid nel sistema di segnalazione vigiAccess dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Circa il 50% dei danni da vaccino segnalati al Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS) negli ultimi 30 anni, sono tutti successivi a vaccini COVID.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

“Incertezze sugli effetti e l’efficacia del vaccino covid”. Il Giudice federale Michael Schelp sospende l’obbligo vaccinale per i sanitari in 10 Stati negli USA

Read Next

Morto Ronald Biglione, calciatore argentino di 32 anni, colpito da trombosi dopo la seconda dose del vaccino covid