• Luglio 18, 2024

Nuovo studio dal Qatar : “Protezione molto forte” e prolungata contro la reinfezione grave, senza alcun declino “indipendentemente dalla variante” dopo l’infezione primaria da COVID

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


SFONDO: Il futuro della pandemia SARS-CoV-2 dipende dall’evoluzione del virus e dalla durata della protezione immunitaria dell’infezione naturale contro la reinfezione. Abbiamo studiato la durata della protezione offerta dall’infezione naturale, l’effetto dell’evasione immunitaria virale sulla durata della protezione e la protezione contro una grave reinfezione, in Qatar, tra il 28 febbraio 2020 e il 5 giugno 2022.

METODI: tre coorti nazionali, abbinate, retrospettive sono stati condotti studi per confrontare l’incidenza dell’infezione da SARS-CoV-2 e la gravità di COVID-19 tra le persone non vaccinate con un’infezione primaria documentata da SARS-CoV-2, con l’incidenza tra quelle naive e non vaccinate. Le associazioni sono state stimate utilizzando i modelli di regressione a rischio proporzionale di Cox.

RISULTATI: L’efficacia dell’infezione primaria pre-Omicron contro la reinfezione pre-Omicron è stata dell’85,5% (IC 95%: 84,8-86,2%). L’efficacia ha raggiunto il picco del 90,5% (IC 95%: 88,4-92,3%) nel 7° mese dopo l’infezione primaria, ma è scesa a circa il 70% entro il 16° mese[]

L’efficacia dell’infezione primaria contro la reinfezione da COVID-19 grave, critica o fatale è stata del 97,3% (IC 95%: 94,9-98,6%), indipendentemente dalla variante dell’infezione primaria o reinfezione e senza evidenza di diminuzione. Risultati simili sono stati trovati nelle analisi dei sottogruppi per quelli di età ≥50 anni.

CONCLUSIONI: La protezione dell’infezione naturale contro la reinfezione diminuisce e può diminuire nel giro di pochi anni. L’evasione immunitaria virale accelera questo declino. La protezione contro la reinfezione grave rimane molto forte, senza evidenza di un declino, indipendentemente dalla variante, per oltre 14 mesi dopo l’infezione primaria.

LEGGI LO STUDIO PREPRINT COMPLETO: https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2022.07.06.22277306v1

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Nuovo studio israeliano su adulti NON VACCINATI: nessun aumento dell’incidenza di MIOCARDITE e PERICARDITE dopo la COVID-19

Read Next

Malori fatali alla guida: sono 3 i morti nelle ultime ore. Un ragazzo di 22 anni perde la vita improvvisamente, un 30enne recuperato da un fiume, un 39enne, un 44enne e un 52enne e un 57enne stroncati

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock