• Maggio 26, 2024

Operazione Warp Speed? E’ una tecnologia brevettata più di 30 anni fa: le prove

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Nel 1966, il primo modello di co-ron-av.rus COV è stato utilizzato come esperimento biologico transatlantico USA/Regno Unito per la manipolazione umana. Negli anni ’70 il coron.vi-us del raffreddore comune è stato trasformato in una chimera. Nel 1990, Pf.zer ha presentato il primo vacc.no a base di proteine spike. Nel 2002 è stato brevettato un coron.virus armato. Nel 2003, il SARS-CoV-1 è stato rilasciato nel mondo.

“Abbiamo ingegnerizzato la SAR-S. La SAR/S non è un fenomeno naturale. Il fenomeno naturale si chiama raffreddore comune”, ha dichiarato il dottor David E. Martin. Quello che abbiamo visto nel corso dei decenni è che “la natura è stata hackerata… la scienza è stata dirottata… la morale è stata dirottata… l’umanità è stata dirottata”.

Il Dr. David E. Martin è il CEO fondatore di M∙CAM Inc. M∙CAM  è leader internazionale nella gestione del rischio finanziario basato sulla proprietà intellettuale. Dalla verifica della qualità dei brevetti per i governi e gli uffici brevetti alla fornitura di sistemi e soluzioni di gestione del rischio attuariale all’avanguardia per le più grandi banche e compagnie assicurative, M∙CAM ha stabilito uno standard globale nella valutazione e gestione della qualità dei brevetti e della validità commerciale.

Durante il vertice internazionale sul Covid tenutosi al Parlamento europeo il 3 maggio, il dottor Martin ha testimoniato sulla storia e le origini di SA RS-C.V-2, la sua proteina spike e il suo “vaccno”.

Al vertice, più di 30 esperti internazionali e parlamentari dell’UE hanno testimoniato, esponendo una vasta gamma di aspetti della “pandemia” covid. Potete guardare l’intera sessione di 8 ore su YouTube caricata in due parti QUI (parte 1) e QUI (parte 2). Oppure, se i video vengono rimossi da YouTube potete trovarli su Rumble QUI.

In particolare, la testimonianza del Dr. Martin è stata pubblicizzata in alcuni media in tutto il mondo, ma nessun media aziendale occidentale ha avuto il coraggio o l’integrità di riferire su di esso. Ad esempio, The Standard (Hong Kong) ha pubblicato un report “Gli Stati Uniti hanno rilasciato intenzionalmente il virus Covid a Wuhan”. E, anche se forse un media indipendente, Today News Africa ha pubblicato un report “Dr. David Martin Claims Covid-19 Pandemic Was Pre-Meditated Domestic Terrorism, Speaks at European Parliament Summit“.

Come menzionato nella sua testimonianza al Vertice Internazionale Covid, il dottor Martin ha parlato delle origini della SARS fin dal 2006. Ma, fino all’era Cov.id, si trattava di piccoli gruppi di persone. All’inizio della “pandemia”, sua moglie lo ha incoraggiato a “mettersi davanti alla telecamera” e a parlare delle informazioni in suo possesso a un pubblico più ampio. In altre parole, rendere le informazioni disponibili a noi, il pubblico in generale. Le sue interviste e le sue presentazioni sono facilmente reperibili sui media indipendenti, e sui siti di social media che non sono attivamente censurati.

Trascrizione della testimonianza del Dr. David E. Martin all’International Covid Summit III tenutosi presso il Parlamento dell’Unione Europea il 3 maggio 2023

“È particolarmente interessante per me essere seduto qui oggi, dato che più di dieci anni fa mi sono seduto su questa stessa sedia, proprio qui, nel Parlamento dell’Unione Europea.

E all’epoca ho avvertito il mondo di ciò che stava per accadere. Durante quella conversazione, ospitata all’epoca dai Verdi, dall’EFA e da alcuni altri partiti dell’Unione Europea, varie rappresentanze, stavamo discutendo se l’Europa dovesse adottare la politica degli Stati Uniti di consentire i brevetti sui materiali di origine biologica. In quell’occasione, ho esortato questo organismo e le persone di tutto il mondo a non dimenticare che l’armamento della natura contro l’umanità ha conseguenze terribili.

Tragicamente, oggi mi siedo qui, con quella frase infelice che non mi piace dire, ovvero “ve l’avevo detto”.

Ma il fatto è che non siamo qui per una rappresaglia sulle decisioni del passato. Siamo qui per affrontare, ancora una volta, la condizione umana e porre la domanda: Chi vogliamo essere? Come vogliamo che sia l’umanità?

E piuttosto che vederlo come un esercizio di futilità, cosa molto facile quando ci si trova nella mia posizione, in realtà non lo vedo come un esercizio di futilità. La vedo come una delle più grandi opportunità che abbiamo di fronte perché ora abbiamo una conversazione pubblica, che è ora in primo piano nella mente delle persone. Quando si trattava di una conversazione astratta sui brevetti biologici, non interessava a nessuno. Ma quando la conversazione tocca il quotidiano, è diventata qualcosa di cui la gente può interessarsi.

Sono quindi molto grato per questa opportunità. Ringrazio i membri del Parlamento per averla creata. Ringrazio tutti i traduttori, con i quali mi scuso in anticipo. Userò una terminologia che probabilmente è molto difficile da tradurre, quindi mi scuso.

Vorrei anche riconoscere che molti di voi sono a conoscenza del mio coinvolgimento in questa vicenda, in gran parte grazie all’incredibile lavoro della mia meravigliosa moglie, Kim Martin, che mi ha incoraggiato, nei primissimi giorni di questa pandemia, a presentarmi davanti alla telecamera e a parlare di tutte le informazioni che avevo condiviso in piccoli gruppi in tutto il mondo. Ed è stato proprio il suo incoraggiamento a mettermi nella posizione in cui molti di voi hanno ascoltato ciò che ho da dire. Ironia della sorte, il mondo da cui provenivo, che era molto popolare, le mie presentazioni alla CNBC e a Bloomberg, trasmesse dai media mainstream di tutto il mondo, sono state un pubblico che ho perso. Posso affermare con certezza che il covid ha diminuito la mia fama. Ma posso anche affermare con sicurezza che preferirei stare tra le persone con cui mi trovo oggi piuttosto che tra quelle che facevano parte di quel mondo precedente. Quindi, questo è un posto molto migliore in cui stare.

Il mio ruolo oggi è quello di porre le basi di questa conversazione in un contesto storico, perché questo non è avvenuto negli ultimi tre anni. Non è arrivata negli ultimi cinque o sei anni. Si tratta in realtà di una questione in corso che probabilmente è iniziata qui in Europa all’inizio della metà del 1900, ma certamente nel 1913/1914, questa questione è iniziata proprio qui in Europa centrale.

Anche la pandemia che si presume sia avvenuta negli ultimi anni non si è verificata da un giorno all’altro. Infatti, la specifica pandemia da coron.vrus è iniziata in un periodo molto diverso.

Molti di voi non sanno che il coron-v.rus come modello di agente patogeno è stato isolato nel 1965. Il coron-vi.us è stato identificato nel 1965 come uno dei primi modelli virali infettivi e replicabili che potevano essere utilizzati per modificare una serie di altre esperienze della condizione umana. È stato isolato un tempo associato al comune raffreddore.

Ma ciò che è particolarmente interessante del suo isolamento nel 1965 è che fu immediatamente identificato come un agente patogeno che poteva essere utilizzato e modificato per tutta una serie di motivi. Avete capito bene: era il 1965.

A proposito, queste diapositive sono di dominio pubblico. Potete consultare ogni singolo riferimento. Ogni commento che ho fatto si basa su materiale pubblicato. Assicuratevi quindi di consultare questi riferimenti.

Ma nel 1966, il primo modello di coron-vi.us COV è stato utilizzato come esperimento biologico transatlantico nella manipolazione umana. Avete sentito la data? 1966.

Spero che abbiate capito il senso di quello che sto dicendo. Non si tratta di una cosa improvvisa. In realtà si tratta di qualcosa che è in corso di realizzazione da molto tempo. Un anno prima della mia nascita, c’è stato il primo esperimento transatlantico di condivisione dei dati sul coronavirus tra Stati Uniti e Regno Unito.

E nel 1967, l’anno in cui sono nato io, sono stati condotti i primi esperimenti sull’uomo inoculando alle persone un coro.avi.us modificato.

Non è incredibile? 56 anni fa, il successo immediato di un agente patogeno che è stato ingegnerizzato per 56 anni. E voglio che tutti voi ne rimaniate colpiti. Dov’eravamo quando abbiamo permesso la violazione dei trattati sulle armi biologiche e chimiche? Dov’eravamo, come civiltà umana, quando pensavamo che fosse una cosa accettabile prendere un agente patogeno per gli Stati Uniti e infettarne il mondo? Dov’era il dibattito? E quale sarebbe dovuto essere il dibattito nel 1967? Quel dibattito non è stato fatto.

Ironia della sorte, il raffreddore comune è stato trasformato in una chimera negli anni Settanta. Nel 1975, 1976 e 1977, abbiamo iniziato a capire come modificare il coron.vi.us inserendolo in animali diversi, cani e maiali. E non sorprende che, arrivati al 1990, abbiamo scoperto che il coro.av.r.us come agente infettivo era un problema industriale per due industrie principali: quella dei cani e quella dei maiali. Gli allevatori di cani e maiali scoprirono che il coro.avi- rus creava problemi gastrointestinali e questo divenne la base per il primo brevetto di vaccno contro la proteina spike depositato da Pf.zer – Siete pronti? – depositato nel 1990.

Avete sentito cosa ho appena detto? 1990.

Ma quale Operazione Warp Speed?

Pf.zer 1990, il primo vaccno a base di proteine spike per il coron-vi .rus.

Non è affascinante? Non è affascinante il fatto che ci sia stato detto: “La proteina spike è una cosa nuova, abbiamo appena scoperto che è questo il problema”. No! In realtà, non abbiamo scoperto il problema “solo ora”, ma nel 1990 e nel 1990 abbiamo depositato i primi brevetti di vaccni per la proteina spike del coron- avir. us.

E chi avrebbe mai accusato Pf.zer? L’organizzazione innocente che non fa altro che promuovere la salute umana. Pf.zer, l’organizzazione che non ha comprato i voti in quest’aula e in tutte le camere di tutti i governi del mondo… Non quella Pf.zer. Di certo, non avrebbero avuto nulla a che fare con tutto questo… Invece sì, l’hanno fatto.

E già nel 1990 hanno scoperto che c’era un problema con i vaccni: NON FUNZIONAVANO.

E sapete perché non funzionavano? Si è scoperto che il coron-vi. rus è un modello molto malleabile: si trasforma, cambia e muta nel tempo. Di fatto, ogni pubblicazione sui vaccni per il coron-vi-rus dal 1990 al 2018, ogni singola pubblicazione ha concluso che il coron.vi–rus sfugge all’impulso vaccnale perché si modifica e muta troppo rapidamente perché i vaccni siano efficaci. E dal 1990 al 2018, questa è la scienza pubblicata, signore e signori. Questo è seguire la scienza. Seguire la scienza è il loro stesso atto d’accusa, sono i loro stessi programmi che dicono che non funzionano.

E ci sono migliaia di pubblicazioni in tal senso, non poche centinaia. E non pagate dalle aziende farmaceutiche. Si tratta di pubblicazioni che sono ricerche scientifiche indipendenti che dimostrano in modo inequivocabile – compresi gli sforzi di modifica dei chimaera fatti da  apportate da Ralph Baric nella University of North Carolina Chapel Hill  – tutte dimostrano che i vaccni non funzionano sul coron.vi–rus. Questa è la scienza. E questa scienza non è mai stata messa in discussione.

Ma nel 2002 c’è stato uno sviluppo interessante. Questa data è molto importante perché nel 2002 l’Università della Carolina del Nord di Chapel Hill ha brevettato, cito testualmente, “un clone di coron-avi. rus infettivo a replicazione difettosa”.

Ascoltate queste parole… “Replica infettiva, difettosa”. Che cosa significa questa frase? Per coloro che non hanno familiarità con il linguaggio, lasciate che ve lo spieghi.

“Replica infettiva difettosa” significa un’arma. Significa qualcosa che ha come obiettivo un individuo, ma che non provoca danni collaterali ad altri individui. Questo è il significato di “difetto di replicazione infettiva”.

Il brevetto è stato depositato nel 2002 su un lavoro finanziato da Anthony Fauci del NIAID dal 1999 al 2002. E quel lavoro, brevettato all’Università del North Carolina Chapel Hill, ha misteriosamente preceduto la SARS 1.0 di un anno.

[Il dottor Martin ha un sussulto come se lo sentisse per la prima volta, e poi si chiede come riferendosi ad un’altra persona:]

“Dave, stai suggerendo che la SAR. S 1.0 non proveniva da un mercato di Wu.han? Stai suggerendo che potrebbe provenire da un laboratorio dell’Università del North Carolina Chapel Hill?”.

No, non lo sto suggerendo. Le sto dicendo che questi sono i fatti. Abbiamo creato la SAR.S. La SAR.S non è un fenomeno naturale. Il fenomeno naturale si chiama raffreddore comune. Si chiama malattia simil-influenzale. Si chiama gastroenterite. Questo è il coron-vi–rus che si verifica naturalmente.

La SAR.S è la ricerca sviluppata dall’uomo che arma un modello di sistema vitale per attaccare effettivamente gli esseri umani. E l’hanno brevettata nel 2002.

[Applausi]

E nel 2003 -sorpresa gigantesca- il CDC ha depositato il brevetto sul coron-vi..rus isolato dagli esseri umani in violazione, ancora una volta, delle ar–mi biologiche e chimiche, dei trattati e delle leggi che abbiamo negli Stati Uniti. E su questo sono molto, molto preciso.

Agli Stati Uniti piace parlare dei propri diritti e di tutto il resto, dello stato di diritto e di tutte le sciocchezze di cui ci piace parlare. Ma non ratifichiamo trattati che riguardano, non so, la difesa degli esseri umani. Lo evitiamo accuratamente, anzi, abbiamo un ottimo curriculum nel difendere i diritti umani e poi negarli quando si tratta di far parte della comunità internazionale, il che è un po’ problematico.

Ma chiariamo una cosa. Quando il CDC, nell’aprile del 2003, ha depositato il brevetto sul coron-vi..rus della SAR .S isolato dall’uomo, che cosa ha fatto? Hanno scaricato una sequenza dalla Cina e l’hanno brevettata negli Stati Uniti.

Chiunque abbia familiarità con i trattati sulle ar–mi biologiche e chimiche sa che questa è una violazione. È un crimine. Non è un innocente “oops”. È un crimine.

L’Ufficio Brevetti degli Stati Uniti è arrivato a respingere la domanda di brevetto in due occasioni, finché il CDC non ha deciso di corrompere l’ufficio brevetti e di scavalcare l’esaminatore per rilasciare il brevetto nel 2007 sul coron-vi..rus della SA. RS. Ma non lasciamo che questo ci sfugga, perché è emerso che la RT-PCR, che era il test che presumibilmente avremmo usato per identificare i rischi associati al coron-vir…us, è stata in realtà identificata come una minaccia di biote–rrorismo, da me, negli eventi sponsorizzati dall’Unione Europea nel 2002 e nel 2003 – 20 anni fa. È successo. Qui a Bruxelles e in tutta Europa.

Nel 2005, questo particolare agente patogeno è stato specificamente etichettato come una piattaforma tecnologica per il biote–rrorismo e le ar-mi biologiche. Descritto come tale, non è la terminologia che sto applicando. In realtà è stato descritto come una tecnologia di piattaforma per armi biologiche nel 2005. E dal 2005 in poi è stato un agente abilitante per la gue-rra biologica – questa è la classificazione ufficiale dal 2005 in poi.

Vi sembra una cosa da sanità pubblica??

Tecnologia abilitante per la gue–rra biologica – non sembra salute pubblica, non sembra medicina, sembra un’ar-ma, progettata per eliminare l’umanità. Questo è ciò che sembra, e sembra così perché è esattamente ciò che è.

Siamo stati indotti a credere che EcoHealth Alliance, DARPA e tutte queste organizzazioni siano ciò che dovrebbero rappresentare. Ma ci è stato chiesto specificamente di ignorare i fatti che oltre 10 miliardi di dollari sono stati incanalati attraverso operazioni in nero, attraverso il controllo di Anthony Fauci e un registro affiancato in cui il NIAID ha un bilancio, e accanto c’è un bilancio di bio–difesa equivalente dollaro per dollaro di cui nessuno nei media parla. E va avanti dal 2005.

La nostra moratoria sul guadagno di funzione. La moratoria che avrebbe dovuto congelare qualsiasi sforzo di ricerca sul guadagno di funzione. Nell’autunno del 2014, l’Università della Carolina del Nord di Chapel Hill ha ricevuto una lettera dal NIAD in cui si diceva che la moratoria sull’aumento di funzione in vivo del coron–vir. us doveva essere sospesa, ma che, poiché le loro sovvenzioni erano già state erogate, avevano ricevuto un’esenzione.

Avete sentito cosa ho appena detto?

Un laboratorio di ar–mi biologiche dell’Università del North Carolina Chapel Hill ha ricevuto un’esenzione dalla moratoria sul guadagno di funzioni, in modo che nel 2016 potessimo pubblicare l’articolo di giornale in cui si diceva che il coron-vir..us della SA/RS è pronto a emergere nell’uomo – nel 2016. “E quale”, potreste chiedere, “Dave, era il coron/avi–rus pronto a emergere nell’uomo?”.

Si trattava del WIV-1. Wu.han Institute of Virology Virus One. Poised for human emergence, nel 2016, negli atti della National Academy of Sciences. Al punto che, quando arriviamo al 2017 e al 2018, la seguente frase è entrata nel linguaggio comune della comunità: “Ci sarà un rilascio accidentale o intenzionale di un agente patogeno respiratorio”.

La parola chiave, ovviamente, in questa frase è “rilascio“. Sembra una perdita? Sembra forse che un pipistrello e un pangolino siano entrati in un bar del mercato di Wuhan e abbiano fatto sesso? Ed ecco che ci siamo beccati la SAR–S-Co*V-.2. No! La terminologia utilizzata è stata “rilascio accidentale o intenzionale di un agente patogeno respiratorio”. E per quattro volte nell’aprile del 2019 – sette mesi prima della denuncia del paziente numero uno – quattro domande di brevetto della M.derna sono state modificate per includere l’espressione “rilascio accidentale o intenzionale di un agente patogeno respiratorio” come giustificazione per la creazione di un vaccno per una cosa che non esisteva.

[Applausi]

[Nota: ulteriori dettagli sull’articolo sopra possono essere trovati in The Criminal Conspiracy of Coronavirus pubblicato da Medic Debate.]

Se non l’avete fatto, assicuratevi di fare riferimento in ogni indagine alla natura premeditata di tutto ciò. Perché è stato nel settembre 2019 che il mondo è stato informato che avremmo avuto un “rilascio accidentale o intenzionale di un agente patogeno respiratorio” in modo che entro il settembre 2020 ci sarebbe stata un’accettazione mondiale di un modello di vaccno universale. Queste sono le loro parole davanti a voi sullo schermo.

L’intento era quello di far accettare al mondo un modello di vaccno universale. E l’intento era di usare il coron-vir..us per arrivarci.

Questo leggiamolo, perché dobbiamo leggerlo nel verbale ovunque io vada:

“Finché una crisi di malattie infettive non è molto reale, presente e alla soglia dell’emergenza, viene spesso largamente ignorata”. Per sostenere la base di finanziamento al di là della crisi, dobbiamo aumentare la comprensione da parte dell’opinione pubblica della necessità di contromisure mediche [MCMs], come un vaccno pan-influenzale o pan-coron-avi/rus. Un fattore chiave sono i media e l’economia seguirà il clamore. Dobbiamo sfruttare il clamore a nostro vantaggio per arrivare ai problemi reali. Gli investitori risponderanno se vedranno un profitto alla fine del processo”.

Sembra un’idea di salute pubblica? Sembra il meglio dell’umanità?

No, signore e signori! Si tratta di terro/rismo interno premeditato, come dichiarato negli atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze nel 2015, pubblicati davanti a loro. Si tratta di un atto di gue–rra biologica e chimica perpetrato sulla razza umana, ed è stato ammesso, per iscritto, che si è trattato di una rapina finanziaria e di una frode finanziaria: “Gli investitori seguiranno se vedranno un profitto alla fine del processo”.

Concludo con cinque brevissime raccomandazioni.

(L’ultima diapositiva.)

La natura è stata hackerata. Tutta questa storia è iniziata nel 1965, quando abbiamo deciso di dirottare un modello naturale e di iniziare a manipolarlo.

La scienza è stata dirottata quando le uniche domande che si potevano porre erano quelle autorizzate dalla protezione dei brevetti del CDC, della FDA, del NIH e delle loro organizzazioni equivalenti in tutto il mondo. Non avevamo una scienza indipendente. Avevamo dirottato la scienza.

E purtroppo non c’era alcuna supervisione morale, in violazione di tutti i codici che rappresentiamo. Non c’è mai stato un comitato di revisione indipendente, finanziariamente disinteressato, che si sia occupato del coron-vi..rus. Non una volta, non una volta, non dal 1965. Non abbiamo un solo IRB indipendente che si sia mai occupato del coron- vi rus. Quindi, la moralità è stata sospesa per le contromisure mediche.

E alla fine l’umanità è stata persa perché abbiamo deciso di permettere che accadesse.

Il nostro compito oggi è quello di dire…

Basta con la ricerca sulle funzioni, punto!

Basta con l’armamento della natura, punto!

E, cosa più importante, basta con il patrocinio della scienza da parte delle aziende per i loro interessi personali, a meno che non si assumano il 100% della responsabilità del prodotto per ogni lesione e ogni morte che provocano.

Grazie mille”.

Da The Expose

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Processo al Prof. Sucharit Bhakdi: chi sta cercando di mettere a tacere la principale voce scientifica che ci mette in guardia sulla tecnologia m R N A?

Read Next

L’UE e la Pfizer rinegoziano il controverso contratto sui vaccini

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock