• Febbraio 29, 2024

“Stanno usando la tecnologia mRNA anche lì!!”: denuncia-shock del noto scienziato

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


L’annuncio era nell’aria tra gli addetti ai lavori: la US Cattlemen’s Association (USCA), principale associazione degli industriali del settore della carne bovina negli USA, ha formato delle task force per valutare l’utilizzo dei preparati a mRNA nel nostro cibo.

Nei giorni scorsi, il dottor Peter McCullough, cardiologo e docente presso la Texas A&M University, ha lanciato un allarme citando, tra l’altro, il recente studio scientifico proveniente dai ricercatori cinesi Quan Zhang et al. intitolato: “Un vaccino orale per esosomi derivati ​​dal latte mRNA-bovino SARS-CoV-2 RBD induce una risposta anticorpale neutralizzante in vivo”.  

Denuncia il noto cardiologo statunitense:

“I bambini potrebbero essere presi di mira con dosi facilmente somministrabili o potenzialmente ricevere l’mRNA attraverso il latte durante i pranzi scolastici e altri pasti senza controllo e alcuna forma di consenso. Per coloro che hanno ricevuto uno dei preparati mRNA durante il periodo Covid, avere ulteriori dosi nel latte determinerebbe un carico ancora maggiore nel corpo con mRNA sintetico che si è dimostrato resistente alle ribonucleasi e può risiedere permanentemente nel corpo umano…

La tecnologia dell’mRNA è appena entrata in una fase di sviluppo completamente nuova e molto più oscura. Aspettatevi ulteriori ricerche e tentativi di introduzione dell’mRNA nel nostro approvvigionamento alimentare. I cinesi hanno appena compiuto il primo di quelli che probabilmente saranno molti altri passi pericolosi per il mondo”.

In effetti, recentemente sono emerse molte altre segnalazioni di agricoltori negli Stati Uniti e nell’UE che utilizzano preparati a base di mRNA sul loro bestiame per “aiutare a proteggersi dalle malattie”.

Secondo il Dr. McCullough, la difesa più nota contro le proteine ​​spike che trasportano l’mRNA è una dose giornaliera di nattokinase da banco:

“La Nattokinase è un enzima prodotto dalla fermentazione dei semi di soia con i batteri Bacillus subtilis var. ed è stato disponibile come supplemento orale. Degrada il fibrinogeno, il fattore VII, le citochine e il fattore VIII ed è stato studiato per i suoi benefici cardiovascolari. Di tutte le terapie disponibili che ho usato nella mia pratica e tra tutti gli agenti di disintossicazione proposti, credo che la nattokinasi e i relativi peptidi siano le più promettenti per i pazienti in questo momento”.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Un’altra giovane mamma scompare a 33 anni di malore improvviso. E’ il secondo lutto in poche ore. Il sindaco: “stop agli eventi estivi”

Read Next

Video-shock del noto calciatore: “A fine 2021 ho avuto una paralisi improvvisa alle gambe. Sindrome di Guillain Barrè con cause inspiegabili”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO