• Gennaio 31, 2023

Studio: “La censura e la soppressione del dissenso scientifico hanno implicazioni deleterie e di vasta portata per la medicina, la scienza e la salute pubblica”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Pazzesco che sia una pubblicazione scientifica a sottolineare la deriva anti scientifica vissuta nell’era Covid, ma è proprio così.

Una piccola anteprima:

“La censura e il dogma sono estranei alla vera scienza e devono essere abbandonati e sostituiti da una discussione aperta ed equa”, si legge nello studio peer rewieved appena pubblicato sulla rivista scientifica Minerva.

“L’emergere di COVID-19 ha portato a numerose controversie sulle conoscenze e sulle politiche relative al COVID-19. Per contrastare la minaccia percepita da medici e scienziati che contestano la posizione ufficiale delle autorità sanitarie governative e intergovernative, alcuni sostenitori di questa ortodossia si sono mossi per censurare coloro che promuovono opinioni dissenzienti. Lo scopo del presente studio è esplorare le esperienze e le risposte di medici e ricercatori altamente qualificati di diversi paesi che sono stati oggetto di repressione e/o censura in seguito alle loro pubblicazioni e dichiarazioni in relazione a COVID-19 che sfidano le opinioni ufficiali. I nostri risultati indicano il ruolo centrale svolto dalle organizzazioni dei media, e in particolare dalle società di tecnologia dell’informazione, nel tentativo di soffocare il dibattito sulle politiche e sulle misure relative al COVID-19. Nel tentativo di mettere a tacere le voci alternative, è stato fatto un uso diffuso non solo della censura, ma di tattiche di repressione che hanno danneggiato la reputazione e la carriera di medici e scienziati dissenzienti, indipendentemente dal loro status accademico o medico e indipendentemente dalla loro statura prima di esprimere un posizione contraria. Al posto di una discussione aperta ed equa, la censura e la repressione del dissenso scientifico hanno implicazioni deleterie e di vasta portata per la medicina, la scienza e la salute pubblica”[…]

“Il presente studio esplora il fenomeno della censura del dissenso dal punto di vista di noti scienziati e medici che sono stati censurati per le loro opinioni eterodosse su COVID-19, al fine di conoscere la gamma di tattiche che sono state utilizzate per censurare e metterli a tacere, così come le controtattiche che hanno usato per resistere a questi tentativi”[…]

“Questa pesante censura è stata attuata con l’incoraggiamento dei governi (Bose 2021 ; O’Neill 2021 ), che hanno collaborato con aziende tecnologiche come Facebook, Twitter e Google“[…]

“La censura di opinioni e punti di vista opposti o alternativi può essere dannosa per il pubblico (Elisha et al. 2022 ), soprattutto durante situazioni di crisi come le epidemie, che sono caratterizzate da grandi incertezze, poiché può portare a importanti punti di vista, informazioni e prove scientifiche ignorate…Inoltre, la censura può essere controproducente, in sostanza ritorcersi contro, perché può portare a una maggiore attenzione alle informazioni censurate, promuovere la simpatia per coloro che sono censurati e promuovere la sfiducia pubblica nei confronti degli attori e delle agenzie impegnate nella censura”[…]

“Considerando l’entità della censura segnalata durante l’era del COVID-19, e in particolare il numero di medici e scienziati affermati censurati e messi a tacere, nonché l’ampio coinvolgimento delle aziende tecnologiche, da un lato, e dei governi, dall’altro, vale la pena indagare su questo fenomeno. Il presente studio è progettato per esplorare le percezioni soggettive di medici e scienziati tradizionali ben accreditati e altamente qualificati che hanno subito la censura e/o la soppressione dopo aver espresso posizioni non ortodosse sulla gestione della pandemia di COVID-19 e su come hanno affrontato esso. Attraverso le interviste, esaminiamo le tattiche di censura utilizzate dall’establishment medico e dai media (sia mainstream che social media) e le controtattiche impiegate dai loro obiettivi”[…]

Link allo studio: https://link.springer.com/article/10.1007/s11024-022-09479-4#ref-CR27

https://link.springer.com/article/10.1007/s11024-022-09479-4#Sec23

@disclosetv

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Dai 36 ai 51 anni. Raffica di morti improvvise nelle ultime ore

Read Next

Supervaccinato e ammalato, Luciano Ligabue recluso da giorni: ” Non mi passa più”. Ma non doveva “salvarsi la pelle e ballare sul mondo”?

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock