• Dicembre 10, 2022

13enne francese perde la vista dopo Pfizer. L’avvocato Eric Lanzarone impugna il contratto del governo francese che esclude Pfizer da ogni responsabilità

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


L’avvocato marsigliese Eric Lanzarone ha denunciato la presenza di una clausola di non responsabilità della Pfizer nel contratto firmato dallo Stato francese.  Nei confronti di questo contratto ha presentato un ricorso.

Eric Lanzarone intende capire perché lo Stato francese abbia accettato di firmare un contratto con la Pfizer scagionando quest’ultima in caso di problemi legati al suo vaccino.

L’avvocato, che difende un adolescente di 13 anni che ha praticamente perso la vista dopo la sua prima iniezione del vaccino Pfizer, ha affermato in un’intervista a France 3 sabato 29 gennaio che il contratto prevede “una clausola che esonera la società Pfizer da ogni responsabilità al verificarsi di potenziali effetti negativi” .

Secondo l’avvocato, il testo del contratto è stato rimosso dal sito web della Commissione europea.

Per lui non c’è dubbio che la ditta Pfizer abbia imposto questa clausola allo Stato francese e quest’ultimo abbia accettato per poter mettere in commercio il vaccino.

L’intervista è riportata nella pagina twitter dell’emittente France 3:

“Scandalo di Stato? Pfizer non responsabile in caso di effetti indesiderati, secondo una clausola del contratto stipulato con lo Stato francese. L’avvocato Lanzarone sta ricorrendo contro l’azienda per conto di un suo cliente, un bambino di 13 anni che ha perso il 90% della vista dopo la prima dose”.

L’avvocato Lanzarone era stato intervistato anche dall’emittente BFM il 26 gennaio e aveva dichiarato: “Concretamente la clausola dice che Pfizer sarà completamente irresponsabile in caso di danni a causa della vaccinazione e la responsabilità di Pfizer potrebbe esserci solo in relazione alla quantità di vaccino somministrato”.

“Con questa clausola, la società Pfizer è esonerata di fatto da ogni minima garanzia di efficacia del vaccino e da ogni minima nocività”. 

Lanzarone, inoltre, segnala l’esistenza di una clausola scritta in inglese: “Dice che in caso di danno derivante dalla seconda, terza dose e di gravi effetti collaterali, la ditta Pfizer non sarà assolutamente responsabile” .

Lanzarone ha presentato ricorso al tribunale amministrativo di Parigi contro il contratto firmato tra il produttore di vaccini Pfizer e lo Stato francese perché specifica che tale clausola è illegale secondo le norme degli appalti pubblici.

Questa denuncia per lui è necessaria per sapere chi risarcirà le vittime in caso di problemi legati a questa vaccinazione.

In questo tipo di indennizzo di solito si fa domanda all’Oniam , l’Ufficio nazionale per il risarcimento dei danni relativi a farmaci, ma secondo l’avvocato “con questa clausola sicuramente non sarà possibile”.

Per scoprire cosa stesse succedendo con questo contratto, i nostri colleghi di France 3 hanno interrogato la società Pfizer, che non ha realmente risposto alla domanda su questa clausola di irresponsabilità.

La società ha precisato che i contratti degli ordini di acquisto erano documenti contrattuali riservati, quindi non c’era possibilità di consultarli.

In seguito Pfizer ha fatto sapere che l’azienda non avrebbe commentato “le clausole contenute nei nostri contratti firmati con gli Stati o la Commissione Europea. Pfizer ha mantenuto gli impegni contrattuali consegnando le quantità ordinate secondo il programma definito e garantendo la disponibilità di “un vaccino sicuro ed efficace per combattere la pandemia di Covid-19”. 

Quindi Pfizer non ha voluto rispondere alla domanda sull’esistenza o meno della clausola citata dall’avvocato Lanzarone.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Aveva artrosi venosa ma non lo sapeva e il vaccino J&J è “concausa minima” della sua morte. Richiesta archiviazione per il decesso dell’editore Alessandro Cocco, morto per trombosi dopo il vaccino

Read Next

Lo studio CDC è imperfetto. Conclude erroneamente che i vaccini COVID siano sicuri in gravidanza

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock