• Febbraio 9, 2023

CDC gli immunocompromessi potrebbero aver bisogno di una QUARTA DOSE di vaccino Covid-19

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


(CNN) Gli individui con determinate condizioni di salute che li rendono moderatamente o gravemente immunocompromessi possono ottenere una quarta dose di mRNA Covid-19, secondo le linee guida aggiornate dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Il CDC ha autorizzato una terza dose per alcune persone immunocompromesse di età pari o superiore a 18 anni ad agosto. Ha stabilito che una terza dose, piuttosto che un richiamo – il CDC fa una distinzione tra le due cose – fosse necessaria in quanto un immunocompromesso potrebbe non aver avuto una risposta immunitaria completa dalle prime due dosi.

Uno studio della Johns Hopkins University di quest’estate ha dimostrato che le persone immunocompromesse vaccinate hanno 485 volte più probabilità di finire in ospedale o morire di Covid-19 rispetto alla maggior parte delle persone vaccinate.

Da piccoli studi,ha dichiarato il CDC, è risultato che le persone immunocompromesse completamente vaccinate rappresentavano circa il 44% dei casi rivoluzionari che richiedevano il ricovero in ospedale. Le persone immunocompromesse hanno anche maggiori probabilità di trasmettere il virus a persone che hanno avuto uno stretto contatto con loro.

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha anche autorizzato i richiami di tutti e tre i vaccini disponibili per alcune persone e ciò includere l’immunocompromissione, afferma il CDC.

La ricerca ha dimostrato che una dose di richiamo ha migliorato la risposta anticorpale al vaccino in alcune persone immunocompromesse.

Ciò renderebbe utile una quarta dose almeno sei mesi dopo aver completato la terza dose di vaccino a mRNA.

In questo momento, il CDC non ha una raccomandazione sulla quarta dose. Le persone dovrebbero parlare con i loro medici per determinare se è necessario, consiglia il CDC.

Le persone immunocompromesse da moderatamente a gravi includono coloro che sono in trattamento attivo del cancro per tumori del sangue o per i tumori, alcuni trapianti di organi e riceventi di cellule staminali, persone con HIV avanzato o non trattato e coloro che assumono corticosteroidi ad alte dosi o altri farmaci che possono sopprimere il loro sistema immunitario. Il CDC stima che circa 9 milioni di persone che vivono negli Stati Uniti, o circa il 2% della popolazione, rientrino in questa categoria.

Le persone immunocompromesse che hanno ricevuto il vaccino monodose johnson & Johnson dovrebbero sottoporsi a un richiamo almeno due mesi dopo il vaccino iniziale.

Le persone che scelgono un vaccino Moderna come richiamo, anche se hanno ricevuto un vaccino diverso come prima dose, dovrebbero ottenere il vaccino in mezza dose che è stato autorizzato come richiamo per il vaccino di Moderna, ha riferito il CDC.

Anche se vaccinati, il CDC raccomanda agli individui con condizioni che compromettono il sistema immunitario di cercare comunque di evitare folle e spazi scarsamente ventilati e di indossare una mascherina negli spazi pubblici al chiuso.

fonte

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

News dall’Australia. Capo Dipartimento Salute: “Non diremo più quanti vaccinati sono deceduti contagiati dal Covid”

Read Next

Il calvario dell’attrice Felicia Binger dopo il vaccino Pfizer. Da cinque mesi macchie ed eruzioni brucianti su tutto il corpo

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock