• Febbraio 7, 2023

I bot cinesi inondano Twitter di contenuti lascivi per nascondere le proteste di massa – Compilation di video

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


I bot cinesi stanno inondando Twitter di post lascivi ed espliciti nel tentativo apparente di fermare la diffusione di notizie sulle massicce proteste contro i blocchi e il presidente Xi Jinping, come riportato dal New York Post.

Le ricerche per le principali città cinesi che hanno assistito a proteste di massa “vedranno per lo più annunci a luci rosse e gioco d’azzardo, soffocando i risultati di ricerca legittimi”, ha affermato Air-Moving Device , condividendo una serie di grafici.

“L’analisi dei dati in questo thread suggerisce che c’è stato un  aumento significativo  di questi tweet di spam”, ha affermato l’outlet, condividendo i dati ritwittati dal direttore dell’Osservatorio Internet di Stanford Alex Stamos.

La “stragrande maggioranza” – oltre il 95% – sembra essere costituita da account spam che “twittano a un ritmo elevato e costante durante il giorno, suggerendo l’automazione”, afferma l’analisi.

Mengyu Dong della Stanford University ha condiviso le immagini di alcuni dei dubbi “annunci di escort”, che ha detto “rendono più difficile per gli utenti cinesi l’accesso alle informazioni sulle proteste di massa”.

“Alcuni di questi account sono rimasti inattivi per anni, solo per diventare attivi… dopo che sono scoppiate le proteste in Cina”, ha twittato.

Mengyu Dong della Stanford University ha condiviso le immagini di alcuni dei dubbi “annunci di escort”.

Si è scoperto che un account aperto sette anni fa aveva inviato tutti i suoi oltre 2.000 messaggi nelle ultime 15 ore. Un altro aveva pubblicato solo quattro tweet “E improvvisamente ha pubblicato più di 3000 tweet nsfw in UN giorno”, ha scritto.

“Purtroppo se un cinese decide di andare su Twitter per scoprire cosa è successo in Cina ieri sera, questi post nsfw [non sicuri per il lavoro] condivisi dai bot sono probabilmente i primi a comparire nei risultati di ricerca”, ha scritto.

Il diplomatico statunitense in pensione David Cowhig si è chiesto se i “censori della rete cinese” stessero “pubblicando un gran numero di foto sexy per distrarre le persone dalle proteste di Wuhan” o “solo per disturbare il canale”.

L’uso dello spam per fermare la diffusione di informazioni dannose è un “problema noto” all’interno di Twitter, ha dichiarato al Washington Post un ex membro dello staff coinvolto nell’esodo di massa dopo l’acquisizione di Elon Musk .

I media statali cinesi non hanno menzionato le proteste, ritenute le più grandi dai tempi di piazza Tiananmen nel 1989

Neanche i media statali cinesi hanno fatto menzione delle proteste, che non hanno precedenti da quando l’esercito ha schiacciato il movimento pro-democrazia guidato dagli studenti in piazza Tiananmen nel 1989.

La rivolta è iniziata dopo che la rabbia per la politica “Zero COVID” in corso è stata accusata di aver ucciso almeno 10 persone in un condominio a Urumqi, dove alcuni residenti sono stati rinchiusi nelle loro case per quattro mesi. 

Ciò ha provocato un’ondata di domande rabbiose online sul fatto che i vigili del fuoco o le persone che cercavano di scappare fossero bloccate da porte chiuse o altre restrizioni pandemiche.

Le persone sono scese in piazza in tutto il paese, comprese Pechino, Shanghai e Wuhan, dove il COVID è emerso per la prima volta quasi tre anni fa.

La rabbia per l’attuale politica “zero-COVID” della Cina è aumentata quando è stata accusata di 10 persone che sono state bruciate vive all’interno di un condominio

Domenica scorsa a Shanghai, alcuni manifestanti hanno cantato brevemente slogan anti-Xi, quasi inauditi in un paese in cui Xi ha un livello di potere mai visto dai tempi di Mao Zedong.

In risposta, la polizia ha usato spray al peperoncino per scacciare i manifestanti, e in dozzine sono stati arrestati durante i controlli della polizia e portati via con furgoni e autobus della polizia. Il vasto apparato di sicurezza interna della Cina è anche famoso per identificare le persone che considera piantagrane e incarcerarle in seguito, lontano da occhi indiscreti.

Le urla per le dimissioni di Xi e la fine del Partito comunista che ha governato la Cina per 73 anni potrebbero essere considerate sedizione, punibile con il carcere.

I VIDEO:

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Altri malori improvvisi sui mezzi di trasporto in Italia. Un passeggero sul traghetto e treni bloccati

Read Next

Diventa virale la storia dello studente di medicina morto improvvisamente a 25 anni dopo due dosi. Il referto dell’autopsia a nove mesi dal decesso lascia senza parole

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock