• Maggio 19, 2022

Il dottor Cartabellotta (Gimbe) non ci sta, la strategia “attendista” per i richiami non va bene. Quarte dosi : TANTE, MALEDETTE E SUBITO

Storce il naso il guru Cartabellotta e sulla frenata nelle somministrazioni delle quarte dosi sbotta: “Una strategia attendista sulle quarte dosi in attesa dei vaccini aggiornati in autunno può essere molto rischiosa”. Di fronte a una campagna dedicata a immunocompromessi e over 80 che non decolla, Gimbe lancia l’allarme.

Abbiamo già parlato di questa fondazione dal peso spropositato quando si tratta di decisioni che hanno a che fare con la salute pubblica degli italiani LEGGI QUI

Insomma questa quarta dose proprio non ingrana. All’11 maggio ne sono state somministrate 384.600: in base alla platea ufficiale (4.422.597 di cui 2.795.910 di over 80, 1.538.588 pazienti fragili della fascia di età 60-79 e 88.099 ospiti delle Rsa), il tasso di copertura nazionale per le quarte dosi è dell’8,7%, con nette differenze regionali dal 2,4% del Calabria al 18% del Piemonte.

Questi i dati che la fondazione Gimbe ha monitorato ( ma chi glieli ha chiesti?) settimanalmente sull’epidemia di Covid-19 in Italia. Sempre all’11 maggio sono state somministrate 166.483 quarte dosi agli immunocompromessi, con una copertura del 21% e nette differenze regionali: dal 3,8% del Molise al 73,1% del Piemonte.

“Le inaccettabili disuguaglianze regionali sulle coperture con le quarte dosi – sottolinea Nino Cartabellotta, dimostrano che le strategie di chiamata attiva sono molto più efficaci della prenotazione volontaria”.

Quindi si ricomincia? I cittadini saranno perseguitati dai medici di base e ASL per la somministrazione della quarta dose DI VACCINO CON SPIKE DA VIRUS DI WUHAN NON PIU’ CIRCOLANTE da mesi?

In attesa dei salvifici vaccini aggiornati e al netto delle dosi scadute, di quelle gentilmente offerte ai paesi meno fortunati , stè dosi in eccesso toccherà pur smaltirle in qualche modo!

Poi il grande Nino rincara, il pensiero di quei dannati no vax lo tormenta: “La lentezza con cui procedono le somministrazioni è spia di una serpeggiante esitazione vaccinale, spesso alimentata da discutibili consigli sanitari, che invitano ad aspettare l’autunno per effettuare l’ulteriore richiamo con vaccini ‘aggiornati’. – ma infatti, in fondo perchè aspettare i vaccini “giusti” se ne abbiamo tonnellate di sbagliati, scaduti 2-3 volte e riabilitati?-

“In realtà, questa strategia attendista può essere molto rischiosa – sottolinea – per tre ragioni”.

SENTIAMO.

“Innanzitutto, non vi è alcuna certezza su quando saranno disponibili questi vaccini ‘aggiornati‘; – ah , beh, questo può senz’altro essere vero. Nell’attesa rimpinziamoci di robaccia inutile e avariata-

“In secondo luogo, i dati dimostrano sia il calo progressivo dell’efficacia vaccinale sulla malattia grave, sia una elevata mortalità negli over 80 già coperti con la terza dose” – se aveste asciato in pace la gente anziché distruggere progressivamente il loro sistema immunitario con dosi su dosi, a questo punto ne saremmo già usciti. E vincenti. Vedi Svezia-

“Infine, si consolidano sempre più le prove di efficacia della quarta dose nel ridurre ospedalizzazioni e decessi. Senza mezzi termini: tenendo conto sia della particolare fragilità della platea a rischio, sia della elevata circolazione virale, la quarta dose deve essere fatta subito”

– Peccato che uno studio israeliano di febbraio tra gli operatori sanitari di età pari o superiore a 18 anni abbia indicato che una quarta dose non aumenta l’immunitàMolte persone nello studio che hanno ricevuto una quarta dose sono state infettate, sebbene fossero asintomatiche o avessero sintomi lievi.

Inoltre gli esperti sanitari non sono mai stati d’accordo sul fatto che fosse necessaria una quarta dose di vaccino in questo momento, nonostante l’FDA e CDC l’abbiano deciso a porte chiuse e snza consultare il Comitato Consultivo. LEGGI QUI

Ma NINO non ci sta.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Dopo i dati italiani sulla mortalità, ecco quelli dal Regno Unito. UCCIDONO PIU’ PERSONE DI QUANTE NE SALVINO. Di cosa stiamo parlando? Date un’occhiata all’articolo

Read Next

Covid cronico nei vaccinati, un circolo vizioso che tiene in vita la variante Delta ma non solo… STUDI