• Giugno 25, 2022

Il vaccino Pfizer altera temporaneamente la concentrazione di sperma e la conta mobile totale tra i donatori di seme. STUDIO

Sperm and egg

” Un confronto multicentrico longitudinale retrospettivo rivela una riduzione temporanea della concentrazione di spermatozoi 3 mesi dopo la vaccinazione con BNT162b2″[…]

Astratto

Sfondo

Lo sviluppo delle vaccinazioni contro il covid-19 rappresenta un notevole risultato scientifico. Tuttavia, sono state sollevate preoccupazioni riguardo al loro possibile impatto negativo sulla fertilità maschile.

Obbiettivo

Per studiare l’effetto del vaccino covid-19 BNT162b2 (Pfizer) sui parametri dello sperma tra i donatori di sperma (SD).Metodi37 SD provenienti da tre banche del seme che hanno fornito 220 campioni, sono state incluse in quello studio di coorte multicentrico longitudinale retrospettivo. La vaccinazione BNT162b2 includeva due dosi e il completamento della vaccinazione era programmato 7 giorni dopo la seconda dose. Lo studio comprendeva quattro fasi: T0 – controllo basale pre-vaccinazione, che comprendeva 1–2 campioni iniziali per SD; T1, T2 e T3: valutazioni rispettivamente a breve, medio e lungo termine. Ciascuno includeva 1–3 campioni di sperma per donatore forniti rispettivamente 15–45, 75-120 e oltre 150 giorni dopo il completamento della vaccinazione. Gli endpoint primari erano i parametri dello sperma. Sono state condotte tre analisi statistiche: 1) modello generalizzato di equazioni stimate; 2) il primo campione e 3) la media dei campioni di ciascun donatore per periodo sono stati confrontati con T0.RisultatiLe misurazioni ripetitive hanno rivelato una diminuzione della concentrazione spermatica del -15,4% su T2 (CI -25,5%–3,9%, p = 0,01) portando a una riduzione della conta mobile totale del 22,1% (CI -35% – -6,6%, p = 0,007) rispetto a T0. Allo stesso modo, l’analisi del solo primo campione di sperma e la media dei campioni per donatore ha portato a una riduzione della concentrazione e del TMC su T2 rispetto a T0 – declino mediano rispettivamente di 12 milioni/ml e 31 milioni di spermatozoi mobili, rispettivamente (p = 0,02 e 0,002) al primo valutazione del campione e declino mediano di 9,5 × 10 6 e 27,3 milioni di spermatozoi mobili (p = 0,004 e 0,003, rispettivamente) sull’esame medio dei campioni. La valutazione T3 ha dimostrato un recupero generale. Il volume e la motilità degli spermatozoi non sono stati alterati[…]

LEGGI LO STUDIO COMPLETO: https://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/andr.13209

eVenti Avversi

Read Previous

L’assurdo numero di morti improvvise e inspiegabili continua a salire. 17 decessi negli ultimi giorni (SOLO da notizie di cronaca e SOLO under 55); tra questi un giornalista

Read Next

L’OMS ora “apre” alla possibilità che SARS-CoV-2 sia trapelato da laboratorio