• Novembre 26, 2022

Pfizer, co-sponsor degli Oscar, ha annunciato un enorme successo negli studi di fase 3 del farmaco per l’ALOPECIA AREATA pochi giorni prima dell’evento…

Uno ci prova a non fare il complottista, ma le coincidenze a volte sono davvero incredibili.

Durante la cerimonia degli Oscar ha fatto scalpore Will Smith salito sul palco per schiaffeggiare il comico Chris Rock che aveva fatto una battuta infelice sul taglio di capelli della moglie di Smith, Jada Pinkett Smith.

Rock aveva paragonato il taglio di capelli di Jada a Jordan O’Neill del film del 1977 G.I. Jane, dicendo: “Jada, ti amo. Non vedo l’ora che arrivi G.I. Jane 2.”

L’attrice tempo fa ha rivelato di essersi rasata la testa a causa dell’alopecia areata, una malattia autoimmune che provoca una copiosa e irreversibile perdita di capelli.

Tuttavia, iniziano a montare i sospetti che lo schiaffo che Will Smith ha sferrato al conduttore, sia stato nient’altro che uno sketch in pieno stile hollywoodiano, messo in scena al solo fine di promuovere il nuovo farmaco per l’alopecia di Pfizer.

Hitc riferisce:

Pfizer sta attualmente sviluppando un farmaco per il trattamento dell’alopecia e di altre malattie immuno-infiammatorie.

Il farmaco, Etrasimod, è una compressa da assumere una volta al giorno in fase di sperimentazione per il trattamento di una serie di malattie tra cui colite ulcerosa, morbo di Crohn, dermatite atopica, esofagite eosinofila e alopecia areata.

Pochi giorni prima degli Oscar, Pfizer ha annunciato che le sperimentazioni di fase 3 del farmaco erano state un enorme successo.

Teorici della cospirazione o avveduti?

Tra la sponsorizzazione, le sperimentazioni farmacologiche e il fatto che Jada Pinkett Smith soffra di alopecia areata, molte ormai sono le voci che sostengono che lo schiaffo di Will Smith sia stato messo in scena.

Non sapremo mai con certezza se si sia trattato di una pura combinazione o di un’astuta campagna pubblicitaria, d’altro canto in questi ultimi due anni abbiamo imparato a diffidare e valutare con attenzione la realtà che ci circonda.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Malore, malore, malore fatale…

Read Next

“Cosa sta succedendo”? Il mondo del tennis sbalordito dopo la carneficina del Miami Open. 15 atleti ritirati