• Maggio 19, 2022

Verona. Sindacato Vigili del Fuoco annuncia sciopero della fame contro il green pass

E’ stato annunciato ieri, 3 novembre, dal sindacato USB uno sciopero della fame ad oltranza contro il green pass al comando dei vigili del fuoco di Verona.

I Vigili del Fuoco hanno più volte segnalato la carenza di organico e sedi sia rispetto alle rimanenti province del Veneto sia rispetto alle altre province d’Italia. La situazione è poi peggiorata con l’obbligatorietà del Green Pass per i lavoratori e i pompieri infatti avevano spiegato:

“In questi giorni, tale sofferenza si è acuita anche a causa delle assenze di personale operativo legate all’applicazione del Green Pass nei luoghi di lavoro e agli indispensabili corsi di formazione professionale svolti ai vari livelli (nazionale, regionale e provinciale)“.

Ora l’Unione sindacale di base (Usb) dei Vigili del Fuoco di Verona ha proclamato lo sciopero della fame del personale operativo del comando della provincia. La protesta è iniziata ieri, mercoledì 3 novembre 2021 e proseguirà per tutto il tempo in cui resterà in vigore il decreto che impone l’obbligo del Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro.

“Il personale aderente salvaguarderà la vita umana propria introducendo nell’arco della giornata lavorativa liquidi onde evitare disidratazione e probabili complicanze mediche”, ha specificato Valerio Fioravanti, del coordinamento provinciale dell’Usb dei vigili del fuoco.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Il consiglio comunale di Santa Lucia di Piave approva delibera contro green pass: «Un ricatto»

Read Next

Appello pubblicato su “Il Fatto Quotidiano”: “I bambini non siano cavie”