• Aprile 18, 2024

SPIKE nel tessuto cardiaco dei vaccinati Covid con MIOCARDITE: la correlazione da una serie di casi comprovati da biopsia endomiocardica

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Questo nuovo studio pubblicato il 21 giugno sulla rivista scientifica International Journal of Molecular Sciences mostra la presenza della proteina spike nel tessuto cardiaco di soggetti vaccinati e con miocardite in corso grazie all’effettuazione di:

[…] “Un’analisi istopatologica completa su 15 pazienti con sospetto clinico di miocardite dopo la vaccinazione con Comirnaty (Pfizer-BioNTech) ( n = 11), Vaxzevria ®(AstraZeneca) ( n = 2) e Janssen (Johnson & Johnson) ( n = 2).

Le analisi immunoistochimiche EMB hanno rivelato infiammazione miocardica in 14 su 15 pazienti, con diagnosi istopatologica di miocardite attiva […].

È importante sottolineare che le cause infettive sono state escluse in tutti i pazienti.

La proteina spike SARS-CoV-2 è stata rilevata scarsamente sui cardiomiociti di nove pazienti e sull’analisi differenziale di marcatori infiammatori come CD4 + e CD8 +I linfociti T suggeriscono che la risposta infiammatoria innescata dal vaccino possa essere di origine AUTOIMMUNE.

Sebbene in questo studio non sia possibile dimostrare una relazione causale definitiva tra la vaccinazione COVID-19 e l’insorgenza di infiammazione miocardica, i dati suggeriscono una connessione temporale.

L’espressione della proteina spike SARS-CoV-2 all’interno del cuore e il predominio degli infiltrati linfocitari CD4 + indicano una risposta autoimmunologica alla vaccinazione[…]

Poiché le infezioni virali sono state escluse come causa di miocardite/infiammazione miocardica, i meccanismi autoimmunologici potrebbero essere una spiegazione. 

La reattività crociata degli anticorpi della proteina spike con le proteine ​​contrattili del miocardio, la reattività immunitaria dell’mRNA e il coinvolgimento ormonale sono stati discussi come potenziali meccanismi mediante i quali i vaccini mRNA COVID-19 inducono iperimmunità .

Nella coorte attuale, la proteina spike SARS-CoV-2 è stata trovata espressa sui cardiomiociti in 9 su 15 pazienti. Pertanto, la proteina spike codificata dal vaccino sembra raggiungere il cuore, dove potrebbe innescare una risposta infiammatoria, con conseguente sviluppo di miocardite o DCMi“[…]


LEGGI LO STUDIO COMPLETO: https://www.mdpi.com/1422-0067/23/13/6940/html

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Un ragazzo di 17 anni, una modella di 26, un medico di 47 tra le DECINE di malori fatali delle ultime ore. Impossibile riportarli tutti

Read Next

Whitesnake: annullato il concerto di questa sera a milano, David Coverdale forte sostenitore dei vaccini sta male

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO